Cosa si intende per endodonzia?

Richard Bence definisce l’endodonzia come quella branca dell’odontoiatria che si occupa della diagnosi e del trattamento dei processi patologici delle lesioni della polpa e del tessuto periapicale.
L’American Association of Endodontics definisce l’endodonzia come quella branca dell’odontoiatria che si occupa della morfologia, fisiologia e patologia della polpa dentale umana e dei tessuti periradicolari.
Nella pratica clinica quotidiana ci si riferisce alla terapia dell'endodonto, ovvero lo spazio all'interno del dente, che contiene la polpa dentaria (costituita da cellule, come gli odontoblasti e le cellule stellate, da vasi e nervi).
Si ricorre alla terapia endodontica qualora una lesione (cariosa, traumatica) determini un’alterazione irreversibile del tessuto pulpare, fino alla necrosi.

La terapia endodontica ortograda è composta da diverse fasi:

  • accesso alla camera pulpare
  • sagomatura  dei canali radicolari con strumenti endodontici manuali o meccanici
  • detersione dei canali
  •  sigillatura tridimensionale di tutte le strutture del canale con una specifica gomma termoplastica chiamata guttaperca
  • controllo radiografico
 
045.8000310 - Urgenze 335.5810189 Lungadige Panvinio,11 - 37121 Verona
STUDIO DENTISTICO DOTT. MATTEO NEGRI - ODONTOIATRA P.Iva 03494280237 C.F. NGRMTT77P27L781F Sede legale: Lungadige Panvinio, 11 - 37121 Verona - tel. 045 8000310
Altra sede operativa: Via Gidino, 16 - 37066 Sommacampagna (Vr) - tel. 045 8961090 - Informativa sulla privacy e note legali